Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Esordio di successo per i piloti Aci Salerno all'apertura della stagione sportiva automobilistica 2021con ben 27 piloti

  • Scritto da ACI Salerno

Sebastiano-Castellano-Torre-del-Mito

Si sono accesi i motori della stagione 2021 anche per i piloti con licenza presso l'Automobile Club Salerno, subito protagonisti in gran numero sui due fronti che li ha visti impegnati nel fine settimana.

Allo Slalom pugliese di Torre del Mito ha vinto Sebastiano Castellano; l'esperto pilota ha conquistato il successo assoluto sulla Osella PA 21 Jrb spinta da motore Suzuki di classe 1600, grazie al miglior tempo realizzato nella 2^ e decisiva manche quando 125,84 punti, ovvero 2'5"84 è stato un tempo con cui ha migliorato il proprio primato del primo passaggio sui 3 Km in provincia di Lecce presso Porto Badisco e poi, ineguagliabile per chiunque nel 3°.

I piloti di ACI Salerno hanno colto anche i successi di gruppo E1 con primo affondo della stagione per Marcello Bisogno, che con il 6° posto assoluto ha fatto il vuoto alle sue spalle con l'imprendibile Fiat 127. Nona piazza generale e vittoria in gruppo Speciale Slalom per Francesco D'Amore sulla fidata e sempre incisiva Fiat 127.

Ben 24 piloti sono scesi in pista sul Circuito del Sele a Battipaglia per l'11° Trofeo Superchallenge, dove il miglior tempo della pista è stato siglato dal giovane ma esperto Giovanni Nappi che ha vinto entrambe le gare riservate alle sport e formula sulla Wolf Thunder GB 08, realizzando il miglior tempo sui 5 giri in 4'42"356.

Un successo in gara 1 e 3° posto in gara 2 del Challenge Assominicar per Vincenzo Madonna sulla Fiat 500 Gr. 5, nel Gr. 2 Antonio Vitale sulla 500 ha conquistato la vetta, mentre per il Gr. Light altro successo su Fiat 500 per Pasquale Savarese ha vinto sulla lunghezza delle 12 tornate.

Podio per la categoria delle auto turismo per Sabatino Di Mare su Cupra con cui ha conquistato il 3° posto assoluto ed il successo in TCR davanti a Gianluca D'Alto e Mariano Migliocca, che hanno completato la top five ed il podio TCR. Altro podio tutto "salernitano" quello del gruppo Speciale vinto da Mauro Paolillo, seguito da vicino da Luigi Padovano e Alfonso Maiorino, anche in questo caso i tre dirver hanno composto il podio di categoria, completando la top ten assoluta.

Sempre in gruppo Speciale si sono classificati Domenico Porpora, poi Flavio Palladino, migliore in classe S4, Alfonso Tramontano e Antonio Lauro.

Salvatore Tramontano si è aggiudicato il gruppo E1 della categoria Turismo, Domenico Murino sulla Peugeot di classe 1400 il gruppo A, come Giovanni Russo con la Peugeot 106 il gruppo N in classe 1600, tallonato dalla gemella di Antonio Scorza e Felice Zoccola che ha primeggiato in classe N1400. Sempre in gruppo N per le 1.6 anche Sabatino Isidoro Alessio e per le 1.4 Valerio Magliano, mentre in "A" Antonio Paolillo ha completato 3 delle 5 tornate previste. Bene in vista Anna Maria Fumo che ha svettato in Racing Start sulla MINI Turbo Diesel.

Prima stagionale in salita e 2° posto in classe E2 SS 1000 per Giovanni Loffredo all'esordio sulla Wolf Thunder GB 08 alla Salita del Costo, che domenica 21 marzo ha aperto il Trofeo Italiano Velocità Montagna nord in provincia di Vicenza. Per Loffredo si è trattato di un allenamento prima dell'esordio in CIVM, sempre con la monoposto spinta da motore Aprilia.

Il Presidente dell'Automobile Club Salerno Vincenzo Demasi con tutto il Consiglio Direttivo, e il Direttore Giovanni Caturano, unitamente al fiduciario sportivo Antonio Milo e a tutto lo staff sportivo automobilistico hanno formulato un grande in bocca al lupo a tutti i piloti con licenza sportiva e tessera Aci a Salerno per la nuova avvincente stagione sportiva.

Add a comment

Il capaccese Antonio Cappelli in Commissione Nazionale Off Road & CCR Aci Sport

  • Scritto da ACI Salerno

Antonio Cappelli

Antonio Cappelli, di Capaccio (SA) è stato nominato dal Presidente dell'Automobile Club d'Italia, Angelo Sticchi Damiani, nella Commissione Nazionale AciSport Off Road & Cross Country Rally, presieduta da Gianluca Marotta, Direttore di Gara internazionale e organizzatore di grandi eventi sportivi automobilistici.

Antonio Cappelli, classe 1962, licenza sportiva e tessera Aci presso l'Automobile Club Salerno, entra per la prima volta in una Commissione Nazionale di Aci Sport. Una vita dedicata al mondo delle corse automobilistiche, Cappelli festeggia quest'anno il suo quarantesimo anno da Ufficiale di Gara. Ha iniziato nel 1981 come Commissario di Percorso e divenuto poi Commissario Sportivo. Dal 1999 è Direttore di gara, assumendo la direzione di numerose gare nazionali ed internazionali in terra campana e in altre regioni d'Italia. Dal 1984 al 2015 è stato un apprezzato pilota, prevalentemente di gare in salita conquistando diversi titoli nel Campionato Italiano Velocità in Montagna (CIVM) e nel Trofeo Italiano Velocità Montagna (TIVM) a bordo della sua BMW M3, e in altre specialità dallo slalom alla pista, ed anche pilota e navigatore nei rally.

Con Antonio Cappelli si rafforza la squadra dei salernitani nominati nelle Commissioni Sportive nazionali di Aci Sport, che comprende Ferdinando Parisi, Consigliere Aci Salerno, in qualità di Presidente della Commissione karting, Vito Sacco, Vice Presidente dell'Automobile Club Salerno, nella Commissione Velocità in Circuito, Antonio Milo, funzionario Aci Salerno e fiduciario sportivo provinciale dell'Ente nella Commissione Auto Storiche; Nicola Rinaldi del Circuito del Sele (Battipaglia) nella Commissione Karting, e Valerio Ingenito, Commissario Sportivo Nazionale nella Commissione Formula Challenge.

Il Presidente dell'Automobile Club Salerno Vincenzo Demasi, nel complimentarsi con Antonio Cappelli, ha espresso tutta la "soddisfazione personale e dell'Aci Salerno per questo ulteriore riconoscimento che va sicuramente alla persona ma anche all'intera struttura dell'Automobile Club Salerno che vede apprezzato, anche a livello nazionale, l'impegno per la promozione e la valorizzazione dello sport automobilistico".

Add a comment

Rinvio Corso per Ufficiali di Gara Aci Salerno

  • Scritto da ACI Salerno

AciSport Salerno

Vista l'ordinanza del Ministero della Salute che ha classificato la Regione Campania in "zona rossa", per un periodo di quindici giorni a decorrere dall'8 marzo 2021, l'Automobile Club Salerno comunica che il Corso per Ufficiali di Gara, precedentemente programmato dal 9 al 12 marzo p.v. è spostato a nuova data, da determinarsi non appena le condizioni pandemiche lo consentiranno.

L'Aci Salerno sta anche valutando la possibilità di realizzare il Corso, almeno per ciò che riguarda la parte teorica, in modalità remota. La parte pratica dovrà invece necessariamente tenersi in presenza.

Le domande di iscrizione al Corso già pervenute, e quelle che dovessero comunque arrivare successivamente, saranno tenute in considerazione per la prossima programmazione. Per ulteriori info scrivere a sport@salerno.aci.it, consultare il sito www.salerno.aci.it o la pagina facebook "Automobile Club Salerno ACI".

Add a comment

Mercato auto, nel primo bimestre boccata di ossigeno a Napoli e in Campania

  • Scritto da Ezio Tavolarelli

Automobili-1000x500

Il primo bimestre dell'anno si è chiuso con il segno positivo per il mercato dell'auto nelle cinque province campane. Dopo il disastroso andamento dello scorso anno, le vendite del "nuovo" segnano una crescita sotto l'impulso anche degli incentivi statali. In particolare, secondo i dati di "Autotrend", il bollettino statistico dell'ACI a cadenza mensile, dall'inizio dell'anno le prime iscrizioni di auto nuove al Pubblico Registro Automobilistico (PRA) sono state 12.217 in Campania, pari ad un aumento del 12,3% rispetto al periodo gennaio-febbraio 2020. L'incremento maggiore si è registrato ad Avellino (+22,9%), quello minore a Salerno (+8,8%). A Napoli le nuove vetture iscritte per la prima volta al PRA sono state 5.761 (+11,8%).

Negativo, invece, risulta l'andamento del mercato dell'usato. Nella nostra regione, i trasferimenti di proprietà al netto delle minivolture (cioè i trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale), sono stati 48.323 nel primo bimestre, in flessione del 5% rispetto all'analogo periodo dello scorso anno. Anche in questo caso, la contrazione è stata rilevata in tutte le province campane, con il picco maggiore a Benevento (-8%) e quello minore a Salerno (-4,3%). A Napoli, le auto che hanno cambiato proprietario sono state 24.667, in diminuzione del 5% in confronto ai primi due mesi del 2020.

Complessivamente in calo è stato pure l'andamento delle auto demolite, seppure in modo non uniforme sul territorio regionale, dove si distinguono, con un segno positivo, le province di Benevento e Caserta. Nel dettaglio le vetture radiate dal PRA sono state 19.518 in Campania, pari ad una diminuzione dell'8,5%. Nettamente più elevata è stata la contrazione registrata a Napoli: -14,3% per un totale di 9.131 automobili rottamate. In crescita, rispettivamente del 4,7 e 4,5 per cento, è stato il trend osservato a Benevento e Caserta. Sulla base di questi dati risulta che il tasso di sostituzione in Campania nel periodo gennaio-febbraio è stato pari a 1,47: vale a dire che per ogni 100 auto nuove ne sono state cancellate dalla circolazione 147, un numero nettamente superiore rispetto al resto d'Italia dove questo indicatore è stato pari a 0,91. A Napoli, il tasso di sostituzione è risultato ancora più elevato: 1,58.

Add a comment

Aci Salerno celebra un anno di successi. Superati i 17.000 Soci

  • Scritto da ACI Salerno

Direttore Aci Salerno Caturano e Presidente Demasi

Con un approfondito intervento di saluto del Presidente Vincenzo Demasi si è aperto l'Incontro virtuale in videoconferenza con le Delegazioni dell'Automobile Club Salerno per condividere, tutti insieme, i successi dell'attività associativa del 2020.

Il Presidente Demasi ha esordito con il ringraziamento a tutte le Delegazioni "per l'impegno portato avanti in un anno difficile dal punto di vista sanitario, economico e sociale". Ma il ringraziamento più importante lo ha voluto riservare al Direttore dell'Aci Salerno Giovanni Caturano, il quale - ha dichiarato Demasi - "ha saputo dare un nuovo impulso allo sviluppo associativo e al coinvolgimento delle Delegazioni nel percorso di crescita dell'Automobile Club Salerno".

Il Direttore Caturano, nel ringraziare il Presidente Demasi, ha voluto condividere il successo associativo con l'intero Consiglio Direttivo ed il Presidente per aver voluto deliberare e assecondare le proposte per una nuova impostazione della campagna di incentivazione e di sviluppo. Ha salutato con particolare piacere la presenza della dr.ssa Sara Mosca Responsabile dell'Ufficio Provinciale Aci (PRA) di Salerno ed ha poi ringraziato personalmente i propri collaboratori, Carla Calicchio, Antonio Milo, Domenico Granata ed Enrico Autuori, perché ciascuno, nel rispettivo settore di lavoro, ha contribuito al successo del 2020.

Il Direttore Caturano ha poi voluto manifestare un apprezzamento particolare all'Account di Sviluppo Rete di Aci Informatica - Salvatore Riccio - il quale ha lavorato per l'intero anno a stretto contatto del Direttore, "dedicando la propria professionalità e il proprio entusiasmo allo sviluppo della Campagna associativa e a supportare la rete delle Delegazioni per tutte le problematiche di ordine tecnico", in sinergia con il funzionario della Direzione Aci Sistemi Informativi e Innovazione Saverio Amato. Il Direttore Caturano ha poi ringraziato ciascuna delle trenta Delegazioni dell'Aci Salerno, perché "è grazie all'impegno diretto e personale di ciascuno dei Delegati che l'Aci Salerno ha potuto oggi registrare un così ampio successo".

I numeri dell'Aci Salerno per l'anno 2020 sono stati davvero entusiasmanti. L'Automobile Club Salerno nell'anno 2020 ha infatti registrato 17.345 Soci ACI sul territorio provinciale, con un incremento di oltre 1.200 soci ed un più 7% rispetto all'anno precedente, laddove purtroppo molti altri Automobile Club in Italia hanno addirittura subito un decremento. Ciò ha consentito all'Aci Salerno di arrivare al 12° posto nella classifica degli Automobile Club in Italia; nel 2019 si era piazzato al 15° posto.

Sul podio delle Delegazioni Aci Salerno che hanno raggiunto tutti gli obiettivi associativi si piazzano le Delegazioni di Alberto Giordano a San Valentino Torio, l'Agenzia Ricciardone di Michele Calandriello a Sala Consilina, e l'Agenzia Cava Service di Lidia Ferrara e Giovanna Nicoli a Cava de' Tirreni.

Una particolare menzione per i risultati ottenuti è andata anche alle Delegazioni Emmedue di Domenico Salvati a Castel San Giorgio, Agenzia Perrotta di Marco Lo Schiavo a San Marco di Castellabate, Agenzia Citro di Giuseppina Amarante a Pontecagnano Faiano e lo Studio Di Maio di Emma Di Maio a Nocera Inferiore.

Soddisfazione anche per la Delegazione N&F Consulting di Mena Nasti ad Angri classificatasi tra le prime 200 Delegazioni d'Italia, la quale peraltro, insieme alle Delegazioni Studio Di Maio di Emma Di Maio a Nocera Inferiore e G & R Associati di Alfonso Rotolo e Massimo Giudice a Salerno Pastena sono le Delegazioni con il maggior numero di Soci in valore assoluto nell'intera provincia di Salerno.

Add a comment