Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Martedi Katia Ricciarelli + Espedito De Marino quartet per la rassegna itinerante turistica-culturale "La musica che gira intorno"

  • Scritto da Giulio Di Donna

concerto-katia-ricciarelli 03-1Con il concerto di Katia Ricciarelli continua la rassegna itinerante "La musica che gira intorno" che fa parte delle tre linee del progetto turistico-culturale "Vedi Napoli e poi... torni" finanziato dalla Regione Campania con Fondi POC 2014/2020 - Piano Strategico per la Cultura e i Beni Culturali 2022 e promosso dall'Assessorato al Turismo e alle Attività Produttive del Comune di Napoli.

A cura di Ravello Creative Lab Srl, che ha affidato la direzione artistica a Peppe Barra e a Dj Uncino, "La musica che gira intorno" propone un nuovo appuntamento live ad ingresso libero (30 agosto - ore 21 presso il Parco Attaianese di Napoli) dedicato alla musica classica napoletana, folk e lirica. Infatti sarà la possente voce di Katia Ricciarelli, e il virtuosismo chitarristico del Maestro Espedito De Marino, protagonista di in una serata che si preannuncia ricca di emozioni e di pahots in memoria dei grandi autori della tradizione napoletana. I due eseguiranno le più belle canzoni della storia della musica partenopea e di omaggi a grandi artisti contemporanei.

Lo spettacolo è composto in due parti: la prima con il poliedrico e virtuoso chitarrista di Scafati Espedito De Marino in versione quartet, celebre per essere stato fino all 2003 il chitarrista del grande chansonnier napoletano Roberto Murolo ed oggi collaboratore di Katia Ricciarelli. Mentre la seconda parte dello spettacolo vedrà in scena il soprano di Rovigo che terrà il concerto dal titolo "In...Canto Napoletano", una combinazione che interseca la grande canzone d'autore a virtuosismi per chitarra mediterrannea. A corollario arpeggi romantici in memoria di Pino Daniele, Renato Carosone, Lucio Dalla, e sulle poesie di Libero Bovio, Salvatore Di Giacomo, E.A. Mario, Totò, Paolo Morelli e tantissimi altri.

I prossimi appuntamenti:

  • venerdì 02 settembre Morgan & Megahertz in Bioelectric tour + Dj Uncino & Friends in Cambio Rotta live con:

Speaker Cenzou - LucarielloMarcello Coleman - Keep It Real - Dope OneO'iank2NgShon - Andrea D'AlessioO'zuluShattoRoberta NastiGeddiWenaAndrea TartagliaRene La DivaAston Rico - ArmouannO'tsunamiVincenzo BlesPeppe Soks - SvmMerrick & Petross - ore 21 Parco Lieti

    />sabato 03 settembre <strong>Marco Corvino</strong> + <strong>Toto' Poetry Culture</strong> - ore 21 <strong>Campi Flegrei Area Pedonale</strong></li> <li>sabato 10 settembre <strong>Marco Zurzolo</strong> in <strong>"i napoletani non sono romantici"</strong> - ore 21 <strong>Villa Comunale</strong></li> <li>domenica 11 settembre <strong>Mario Maglione</strong> - ore 21 <strong>Parco Emilia Laudati</strong></li> </ul>" Add a comment

Martedì 30 agosto i Litfiba al Meeting del Cervati 2022, a Sanza l'evento rock'n'roll clou dell'estate in Campania

  • Scritto da Gilda Camaggio

Litfiba SANZA Meeting Cervati 2022

"Lo spettacolo deve ancora cominciare" ma la fibrillazione è già altissima per il concerto dei LITFIBA martedì prossimo 30 agosto a Sanza, evento clou del Meeting del Cervati 2022: La cima più alta della Campania farà da suggestiva scenografia all'unica tappa estiva in regione de L'ULTIMO GIRONE, il tour per festeggiare i 40 (+2) anni di storia e l'addio della rock band più longeva e apprezzata del panorama musicale italiano. Piero Pelù e Ghigo Renzulli porteranno la loro musica presso la Villa Comunale di Piazza San Francesco ai piedi del Monte Cervati per una serata di straordinaria energia a suon di rock'n'roll.

Un evento che già si preannuncia memorabile, "L'ultimo Girone" di un'estate che ha segnato il ritorno dei grandi live e del rinascimento del turismo in Campania. "È il frutto di una visione di sviluppo e crescita del territorio che abbiamo coltivato con attenzione e cura negli ultimi anni: rendere il Meeting del Cervati il luogo di grandi eventi" commenta il sindaco di Sanza, Vittorio Esposito. "Un evento imperdibile per gli amanti della grande musica, soprattutto per i tanti fans di un gruppo storico che ha scritto pagine memorabili del rock. In uno scenario straordinario, ai piedi della vetta della Campania, il monte Cervati, aspettiamo tutti coloro che vorranno godere della bellezza assoluto del nostro territorio e di una serata memorabile che rimarrà nella storia della musica" conclude il sindaco Esposito.

Per oltre due ore i Litfiba porteranno un vero e proprio viaggio nei 42 anni di storia del gruppo. PELÙ E RENZULLI (accompagnati da Luca "Luc Mitraglia" Martelli alla batteria, Fabrizio "Simoncia" Simoncioni alle tastiere e Dado "Black Dado" Neri al basso) hanno scelto di rendere visibili gli oltre quattro decenni di storia della band nella scenografia disegnata da Piero Pelù con quattro grandi "XXXX" che rappresentano in numeri romani i 40 anni dei Litfiba ma anche la grande forza del loro rock.

Era il 6 dicembre del 1980, quando i LITFIBA si esibivano per la prima volta in un locale di Firenze (la Rokkoteca Brighton di Settignano) dando il via davanti a 150 persone (che ancora ricordano i tuffi di Piero dal palco) a una incredibile storia musicale costellata di successi come "El Diablo", "Spirito", "Fata morgana", "Regina di cuori" , "Il mio corpo che cambia" oltre a tante altre (in tutto sono oltre 160 quelle pubblicate in questi anni) che hanno raccontato l'Italia e il mondo, guerre e pacifismo, impegno sociale e tutela dell'ambiente, sostegno alle vittime della Mafia e battaglie per i diritti umani oltre che storie d'amore e rapporti umani profondi.

Precursori come pochi del rock cantato in italiano, I LITFIBA possono fregiarsi di successi discografici con 10 milioni di copie vendute e migliaia di concerti in Italia, Europa e nel resto del mondo. Pochi artisti possono vantare di aver affrontato, con così grande successo e perseveranza, una gavetta e un percorso lungo e tortuoso come quello della musica e dei suoi cambiamenti durante questi anni, a maggior ragione se parliamo di rock, come i Litfiba, la band presente ancora oggi non solo nel cuore di centinaia di migliaia di fan ma anche nella hall of fame della musica italiana.

INFO UTILI Il tour, organizzato da Friends & Partners, sta toccando i più importanti festival e rassegne estive da nord a sud della penisola che saranno le ultime occasioni per il pubblico dei LITFIBA di salutare la band che ha fatto la storia del rock in Italia. I biglietti per il concerto a Sanza - realizzato dal Comune di Sanza con la collaborazione di Anni 60 Produzioni – sono ancora disponibili sui circuiti Ticketone.it e Go2 e nelle prevendite abituali e saranno acquistabili anche il giorno stesso dello show al Botteghino allestito in piazza XXIV maggio a Sanza, a circa 200 metri dal varco di accesso all'area dello spettacolo. Il concerto avrà inizio alle ore 21.30.

Add a comment

ECOSUONI 2022: A Palma Campania una due giorni di ecologia e musica live

  • Scritto da Chiara Ricci

Manifesto orizzontale ecosuoni palma campaniaGiunge alla sua decima edizione il festival che negli anni ha saputo conciliare ecologia, recupero di spazi sociali e concerti di qualità, tanto da farsi apprezzare da pubblico e addetti ai lavori, e diventare appuntamento immancabile per chi vuole lasciarsi traghettare in musica verso la fine delle vacanze estive: si tratta della nota rassegna Ecosuoni, che si svolgerà il 3 e 4 settembre, a partire dalle ore 21, presso il Centro O' Giò (Via Ugo de Fazio, 13) a Palma Campania (NA).

Quest'anno, dunque, si realizza una promessa fatta tempo addietro ai propri fruitori: riportare sul palco la musica dal vivo insieme a quella condivisione live negata dalle convergenze pandemiche. Spinta da un simile intento, la manifestazione cresce, raddoppia la sua offerta e così pure i giorni di programmazione.

La prima serata, infatti, vedrà le esibizioni di Iosonorama, Marta Tenaglia, Fuera e il rapper napoletano che fa numeri da capogiro, Nicola Siciliano. «C'è stato un lavoro lungo e accurato nel selezionare i musicisti coinvolti il 3 settembre – dichiara Agostino Finetti, art director di Ecosuoni Festival –, ci siamo orientati su nomi che potessero enfatizzare quella linea artistica da sempre parte integrante della nostra identità: guardare in avanti, filtrando attraverso sensibilità e competenze professionali, quei progetti caratterizzati da una concreta futuribilità. Ecco, dunque, un lotto di artisti che rappresentano la nostra ennesima scommessa, nella certezza che i presenti saranno entusiasti di vivere una due giorni così».

La serata del 4 settembre, invece, sarà all'insegna del cantautorato e dell'alternative-rock con il ritorno in Italia dello statunitense Scott Siskind, ingresso in line-up che si allinea ai già annunciati Donix, Generic Animal e alla band perugina Fast Animals and Slow Kids, pronta a dare il meglio di sé tra stage diving, schitarrate e tanto sano rock'n'roll. «La seconda serata di Ecosuoni – afferma in questo caso Finetti – integra sonorità e attitudini che abbiamo imparato a conoscere e apprezzare durante un percorso di proposte live giunto ormai alla decima edizione. Il 4 settembre si vive tutto d'un fiato, con quella intensità esplosiva pronta a infiammare palco e platea. Sarà un evento imperdibile».

Ecosuoni Festival 2022 è organizzato dall'omonima associazione Ecosuoni in collaborazione con il Comune di Palma Campania; partner dell'evento sono Dice Italy, azienda leader nel settore del ticketing per concerti, Fontanella Distribuzione, Peroni, Red Bull e The Dark Side of the Show.

Add a comment

“Summer Lyric Gala”: lirica e classici napoletani protagonisti dell’estate a Pompei

  • Scritto da Marco Pirollo

orchestra artemus 1I "tre tenori" e un soprano incanteranno il pubblico con un repertorio che spazierà dai classici della lirica fino ai più grandi capolavori della tradizione musicale napoletana.

L'appuntamento con l'atteso "Summer Lyric Gala" è per domenica 28 agosto 2022 (ore 21) a Pompei. I tre tenori sono Salvatore De Crescenzo, Salvatore Minopoli e Nazzareno Darzillo; con loro la soprano Concetta Pepere.

Ad accompagnarli sul palco allestito in piazza Schettini ci sarà l'Orchestra Artemus diretta dal Maestro Alfonso Todisco.

Il programma proporrà brani tratti dal repertorio lirico, come l'Ouverture del Barbiere di Siviglia di Rossini, Libiamo ne' lieti calici di Verdi, Nessun Dorma di Puccini, e dalla tradizione musicale napoletana, come Era de'Maggio, Torna a Surriento, O' Sole Mio.

Il concerto rientra nel cartellone di eventi estivi "R...Estate a Pompei" organizzato e promosso dall'amministrazione comunale della Città di Pompei guidata dal sindaco Carmine Lo Sapio. Lo spettacolo è ad ingresso gratuito e per assistere non è necessaria la prenotazione.

La musica dell'Orchestra Artemus torna ad esibirsi a Pompei dopo il successo dello spettacolo "Pop Orchestra Fantasy" dello scorso 6 agosto, in cui ha incantato il pubblico "guidandolo" in un coinvolgente viaggio nella musica pop internazionale, dagli anni '60 ai giorni nostri, attraverso i brani più famosi dei grandi artisti che hanno dominato la scena musicale negli ultimi sessant'anni, eseguiti in una inedita e originale versione pop-sinfonica. Come sempre sarà diretta dal Maestro Alfonso Todisco, docente del Conservatorio di Benevento e tra i giovani direttori d'orchestra più promettenti del panorama nazionale.

L'Accademia Musicale Artemus di Pompei, che vanta una struttura in pieno centro con corsi di musica per tutte l'età ed una rete di progetti musicali con circa 20 scuole pubbliche e private della Campania, è impegnata sul territorio in un'intensa attività concertistica.

Il progetto cresce anno dopo anno. Da "Artemus Ensemble" è da poco evoluto in "Orchestra Artemus" e ad oggi vanta quasi 100 concerti, 4 stagioni concertistiche, 2 dischi e numerosi premi e riconoscimenti.

A breve sarà inoltre annunciata la V Stagione Concertistica, che ha come obiettivo la divulgazione della musica colta sul territorio, con una programmazione di alto profilo artistico ed ospiti di primissimo livello.

Add a comment

La musica sacra medioevale alla Basilica di S. Angelo in Formis - Ultimo appuntamento per i Summer concert

  • Scritto da Marco Pirollo

ENSEMBLE OKTOECHOS 1Due appuntamenti con la musica sacra concludono questa stagione di Summer Concert. Domenica 28 agosto nella Basilica Benedettina di S. Angelo in Formis, per il ciclo "Il Suono & il Sacro", è in programma il doppio concerto dell'Ensemble Oktoechos, formato da Nadia Caristi-Eugenia Corrieri e Lisa Friziero-Marija Jovanovic voci.

Alle ore 19, diretto da Lanfranco Menga, in concomitanza con la Liturgia vespertina celebrata da don Francesco Duonnolo, l'ensemble si esibirà in "Missa Medievalis" ed eseguirà musica medievale che va dal X al XIV secolo.

Alle ore 20,30 sempre diretto da Menga e con la voce narrante di Fulvio Sacco, l'ensemble si esibirà in "Perceval o Il Racconto Del Graal" dal Roman di Chretien de Troyes (sec.XII).

L'Ensemble Oktoechos è uno dei migliori ensemble italiani specializzati nel repertorio vocale medievale ed ha tenuto concerti per importanti istituzioni culturali. Fondatore e direttore dell'Ensemble Oktoechos è Lanfranco Menga, diplomato in Canto Gregoriano, Musicologia e Composizione presso il Pontificio Istituto di Musica Sacra di Roma

Fulvio Sacco ha iniziato la carriera di attore con la Commedia dell'arte, frequentando l'Icra Project di Michele Monetta. In ambito teatrale è stato diretto da Lucio Allocca, Michele Monetta, Mario Gelardi Nathalie Garraud e Anne Berelowich, mentre, in quello cinematografico e televisivo, ha partecipato a varie produzioni: da Un giorno all'improvviso di Ciro d'Emilio, a I Bastardi di Pizzofalcone, e alla docufiction Rai Amore Criminale diretta da Matilde d'Errico.

La Rassegna è realizzata con il contributo del MIC – Direzione Generale Spettacolo e dalla Regione Campaniaai sensi del DM 27 Luglio 2017 e della ex LR 6/2007, fa parte del network culturale nazionale e regionale di Aiam e Mede si avvale della collaborazione della Direzione Regionale Musei Campania, dei Comuni Piedimonte Matese e Carinola e di vari organismi culturali: l'Associazione Sidicina Amici del Museo di Teano, il Club per l'Unesco di Caserta,la Pro loco di Carinola, l'Associazione Amici di S. Francesco e Musicalia di Aversa.

Add a comment