Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

Parte la bonifica della discarica del Cantariello

  • Scritto da Redazione

terra fuochiParte la bonifica della Discarica di Casoria.
Quindici anni, tra proteste e ricorsi, con un risultato finalmente raggiunto: parte la bonifica del Cantariello, discarica di Casoria al centro di infinite polemiche. Il Cantariello, non lontano dall'Ikea di Afragola, divenne sito di stoccaggio temporaneo nel 2001, quando il commissario all'emergenza rifiuti ne autorizzò l'utilizzo perché venissero scaricate al suo interno migliaia di tonnellate di rifiuti urbani provenienti dall'area metropolitana di Napoli.

 

Ad essi, illegalmente, negli anni successivi sarebbero stati aggiunti anche rifiuti speciali. Pochi mesi e la magistratura entrò in azione: l'area fu sequestrata già nell'estate 2001. Vari dissequestri furono utili, nel corso degli anni, a permettere dei parziali svuotamenti, ma soltanto adesso si affronterà il grosso di quanto stoccato, una montagna di circa 9mila tonnellate di spazzatura.

Dopo alcune difficoltà nell'assegnazione dell'appalto (varie ditte hanno rinunciato), è finalmente partito il cantiere. Svuotamento e bonifica costeranno circa 1,5 milioni di euro, finanziati dalla Uta (Unità Tecnica Amministrativa) della Presidenza del Consiglio.