Questo sito fa uso di cookie di terze parti per la memorizzazione di dati statistici e pubblicitari.

logo
Menu
Login RSS

I riti del 19 settembre per la festa a Napoli di San Gennaro

  • Scritto da Redazione

san gennaroSi avvicina la festa di San Gennaro.
Il miracolo di San Gennaro in diretta streaming su smartphone e tablet. Dopo il successo della passata edizione, anche quest'anno il prodigio della liquefazione del sangue del Santo Patrono di Napoli sarà visibile sul portale 'www.sangennaro.eu'.

 

La diretta di quest'anno sarà effettuata grazie alla disponibilità di Canale 21 e Maria Tv; tra le novità tecniche offerte da Maria Tv anche la trasmissione per gli utenti "mobile" grazie a un'app per Android e Apple Store.

I riti solenni per la festività di San Gennaro, patrono dell'Arcidiocesi di Napoli e della Campania, inizieranno venerdì 18 settembre: alle 16.30, nei pressi della Chiesa delle Sacramentine in via Duomo, dove ha sede il Comitato diocesano San Gennaro, l'assistente spirituale del Comitato monsignor Antonio Tredicini, canonico della Cattedrale, accoglierà monsignor Francesco Alfano, arcivescovo della Diocesi Sorrento-Castellammare, che quest'anno offre l'olio per la lampada votiva, con i sindaci e i fedeli del territorio sorrentino-stabiese. Tutti si porteranno poi in piazza Filangieri per l'omaggio ai caduti e successivamente nella chiesa di San Giorgio Maggiore da dove, in processione, raggiungeranno la Cattedrale.

Nel Duomo, alle 18, avrà luogo il Rito vigilare della Celebrazione dei primi Vespri, presieduta dal cardinale Crescenzio Sepe. L'arcivescovo Alfano terrà l'omelia. Terminati i Vespri e dopo la venerazione delle reliquie del Santo nella Cripta, tre staffette di tedofori del Centro sportivo italiano, provenienti dal Santuario di San Gennaro alla Solfatara, dalle Catacombe di San Gennaro e dalla Chiesa di San Gennaro ad Antignano, procederanno all'accensione della lampada votiva sul sagrato del Duomo.
Sabato 19 settembre, alle ore 7.30, sarà celebrata la Santa Messa e alle ore 9 si terrà la lettura della Passione di San Gennaro, sull'altare maggiore del Duomo. Alle 9.45 il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli, si recherà nella Cappella del Tesoro all'interno del Duomo dove si procederà all'apertura della cassaforte che contiene il reliquiario con le ampolle del sangue. L'arcivescovo, raccolte le ampolle, le porterà in processione sull'altare maggiore della Cattedrale dove verranno esposte.

Nel Duomo, alle 18, avrà luogo il Rito vigilare della Celebrazione dei primi Vespri, presieduta dal cardinale Crescenzio Sepe. L'arcivescovo Alfano terrà l'omelia. Terminati i Vespri e dopo la venerazione delle reliquie del Santo nella Cripta, tre staffette di tedofori del Centro sportivo italiano, provenienti dal Santuario di San Gennaro alla Solfatara, dalle Catacombe di San Gennaro e dalla Chiesa di San Gennaro ad Antignano, procederanno all'accensione della lampada votiva sul sagrato del Duomo.

Sabato 19 settembre, alle ore 7.30, sarà celebrata la Santa Messa e alle ore 9 si terrà la lettura della Passione di San Gennaro, sull'altare maggiore del Duomo. Alle 9.45 il cardinale Crescenzio Sepe, arcivescovo di Napoli, si recherà nella Cappella del Tesoro all'interno del Duomo dove si procederà all'apertura della cassaforte che contiene il reliquiario con le ampolle del sangue. L'arcivescovo, raccolte le ampolle, le porterà in processione sull'altare maggiore della Cattedrale dove verranno esposte.